Dr Francesco Prezzati

Dr Francesco Prezzati, Chirurgo

-Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Milano.
-Specializzazione in Chirurgia Generale presso l’Università di Brescia il 06/07/93 con voti 50/50.
-Dal 1992 a tutt’oggi in servizio presso la divisione di Chirurgia Generale dell’Ospedale di Alzano Lombardo.
-Dal giugno 2011 è stato nominato "chirurgo referente per la Senologia" dell'Ospedale di Alzano Lombardo e fa parte del Team dei chirurghi senologi della BREAST UNIT di Bergamo Est coordinata dal Dr Domenico Gerbasi.
Formazione Professionale:
-frequenza prima quale studente e poi medico interno della divisione di Chirurgia I dell’Ospedale S.Raffaele di Milano, dal 1986 al 1989.
-frequenza della divisione di chirurgia I degli OORR di Bergamo, dal Febbraio1991 al Dicembre 1991.
Frequenza presso la divisione di chirurgia digestiva dell’Ospedale “Archet” di Nizza.
-Autore e Co-autore di pubblicazioni scientifiche inerenti la chirurgia generale e mininvasiva.
-Partecipazione al corso di Perfezionamento in Chirurgia Laparoscopica e toracoscopica svoltosi nel periodo da Gennaio a Maggio 1996 con lezioni teoriche e giornate di sessioni operatorie in vari istituti di chirurgia generale dell’Università di Milano.
-Diploma universitario presso l’European Institute of TeleSurgery dell’Università di Strasburgo dopo corso intensivo di chirurgia laparoscopica e toracoscopica in data 12/12/1998.
-Partecipazione a corso avanzato sulla plastica dell’ernia inguinale per via laparoscopica tenutosi a Strasburgo il 28 e 29 Maggio del 1999 e corso avanzato di chirurgia laparoscopica del colon nel 2000 sempre a Strasburgo.
-Dal 1992 a tutt’oggi effettua esami di endoscopia digestiva presso l’Ospedale di Alzano L.
-Annuali partecipazioni a Congressi ,meeting e riunioni riguardanti le malattie digestive e le tecniche endoscopiche, la chirurgia generale, la patologia mammaria e le tecniche chirurgiche ricostruttive della mammella.
-Nell’ambito dell’attività chirurgica generale ha eseguito migliaia di interventi sia con tecnica tradizionale che laparoscopica.

In particolare, per quanto concerne la chirurgia della patologia mammaria, si è dedicato ad una vasta tipologia di interventi: dalle resezioni per patologie benigne alle quadrantectomie e mastectomie con linfadenectomia per le patologie neoplastiche. Inoltre partecipa attivamente con regolarità ad a ricostruzioni mammarie protesiche, mastoplastiche e mastopessi di simmetrizzazione. Particolare interesse per la chirurgia del “Linfonodo sentinella” con frequenza di corsi specifici di approfondimento e aggiornamento inerenti la tecnica del linfonodo sentinella.